Rissa in pieno centro: fuggi fuggi all'arrivo della polizia, ferito militare della Ederle

Coinvolti una settantina di ragazzi. Sul posto gli agenti della locale, due volanti della Questura, una dei carabinieri, una pattuglia dei carabinieri del Comando Setaf di Vicenza, una della Military Police e un'ambulanza

Un'immagine delle forze dell'ordine intervenute in piazzetta Palladio (foto da Facebook: Giulio Ghioni)

Martedì sera, poco dopo le 23, in centro storico una pattuglia della polizia locale, allertata da un passante, si è diretta in piazzetta Palladio dove era in corso una rissa. Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato la presenza di un assembramento di circa 70 persone di giovane età che si stavano azzuffando tra loro e che, all'arrivo delle pattuglie, si sono immediatamente dileguate.

Sul posto sono rimasti alcuni giovani americani, uno dei quali ha dichiarato di aver subìto il furto di un cellulare da parte di alcuni stranieri. Un 19enne del New Mexico, attualmente in forza presso la caserma Ederle di Vicenza, in evidente stato di ubriachezza, ha dichiarato agli agenti di essere stato ferito alla mano sinistra a seguito di una colluttazione. Il giovane è stato medicato da alcuni operatori sanitari di un'ambulanza giunta poco dopo sul posto.

Sul luogo sono intervenute anche due volanti della Questura, una dei carabinieri, una pattuglia dei carabinieri del Comando Setaf di Vicenza, una della Military Police e un'ambulanza. Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della Setaf, presso cui il derubato ha sporto denuncia. Al comando della polizia locale in contra' Soccorso Soccorsetto è depositato un cellulare rinvenuto a terra dagli agenti durante l'intervento.

“Fortunatamente si è trattato di un episodio sporadico privo di gravi conseguenze, smorzate sul nascere grazie al tempestivo intervento della polizia locale, giunta per prima sul luogo – ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco –. Stiamo già monitorando con particolare attenzione le aree della cosiddetta movida e provvederemo a potenzieremo ulteriormente i controlli in accordo con le forze dell'ordine e con il comando Carabinieri della Setaf”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il coronavirus

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento