Rapinato da due nomadi in centro a Vicenza: "Usato bambina come scudo"

Un pensionato 74enne ha raccontato di essere stato rapinato da due nomadi, alle 10 di venerdì mattina, in via Canove Vecchie. Quando ha tentato di difendersi avrebbero usato la bambina come scudo. Indifferenza dai passanti

Immagine di archivio

Rapinato da due nomadi in pieno centro storico, alle 10 del mattino, tra l'indifferenza dei passanti. Non vince nessuno in questa storia, raccontata a Il Giornale di Vicenza, da un pensionato 74enne. 

Il fatto è avvenuto alle 10 di venerdì mattina, in contrà Canove Vecchie. L'anziano era appena uscito dalla banca, quando è stato notato dalle due donne, una delle quali aveva anche una bimba in braccio, ed è stato seguito. Poi sono entrate in azione. Una l'ha aggredito e l'altra, fulminea, gli ha sottratto il portafoglio. Al suo tentativo di difendersi con il bastone che usa per camminare, la piccola sarebbe stata usata come scudo. 

Il bottino è di 550 euro ma il danno morale è di gran lunga superiore. Il pensionato, infatti, dice di essere rimasto ferito per l'insicurezza diffusa, per il fatto che nessuno sia intervenuto. Probabilmente non sporgerà denuncia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento