Tachigrafi alterati, sgominata organizzazione nel milanese dalla Stradale vicentina

La mente sarebbe un ingegnere di Segrate. Le accuse formulate dalla Polizia stradale di Vicenza sono corruzione, rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro, contraffazione di pubblici sigilli

Quattro persone arrestate nel Milanese dalla Polizia Stradale di Vicenza, che ha individuato un'organizzazione che realizzava e vendeva di sistemi di alterazione di tachigrafi in grado di modificare i dati relativi ai tempi di guida e riposo dei conducenti di Tir.

La mente sarebbe un ingegnere di Segrate. I quattro sono stati arrestati per corruzione, rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro, contraffazione di pubblici sigilli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento