Incendio al bar, individuato il piromane: incastrato dalle bruciature sulla mano

I carabinieri hanno indagato un 35enne, cliente del locale, per aver dato fuoco ai tavoli nei pressi dell’esercizio commerciale

Piccoli screzi con i dipendenti del bar. Sarebbe questa la motivazione che ha portato E.P, 35enne residente a Pojana Maggiore, a dar fuoco ai tavoli nei pressi del Jolly Sisters nella notte tra il 26 e 27 giugno. A confessarlo ai carabinieri lo stesso piromane che nella mattinata di oggi è stato indagato in stato di libertà. 

I militari hanno convocato in caserma tutti gli avventori abituali del bar, ipotizzando che il gesto fosse stato compiuto da uno di questi. La prova che l’intuizione era corretta si è avuta quando il Mar. Magg. Davide Agnello, invitato il futuro indagato in caserma, ha notato delle piccole bruciature sulla mano destra.

E’ bastato poco al Comandante della Stazione di Noventa Vicentina per capire che E.P. era la persona che qualche giorno prima per futili motivi  aveva appiccicato l'incendio. Incalzato dalle domande dei militari l'uomo ha confessato dichiarandosi molto dispiaciuto per il gesto compiuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta pizze esce di strada con l'auto durante il servizio a domicilio: ferita 23enne

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Emergenza Covid-19: 8509 positivi in Veneto, altri 57 casi a Vicenza e tre decessi

  • Coronavirus in Veneto: oltre 2000 ricoverati altri 9 morti nel Vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento