Piovene Rochette, il figlio la picchia, lei chiama i carabinieri

Alla fine di una furiosa lite con il figlio, una 50enne di Piovene ha dovuto richiedere l'intervento dei militari: era stata picchiata con forza. Nella camera del giovane trovati anche dieci grammi di droga

L' ennesima lite tra mamma e figlio è finita con l'intervento dei carabinieri: il ragazzo è stato denunciato per percosse e possesso di sostanze stupefacenti. Il Protagonista della vicenda  è un 25enne di Piovene Rochette colpevole di aver alzato le mani più volte contro sua madre, una signora di 50 anni, divorziata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli scorsi giorni, le tensioni tra i due sono esplose in un litigio furibondo, un dramma famigliare finito solo grazie ai militari che sono intervenuti in difesa della donna. Viste le uniformi, il ragazzo si è subito calmato. Un cambiamento repentino che ha destato non pochi sospetti. Gli uomini dell'arma hanno così deciso di approfondire, perquisendo la sua stanza. Nella camera erano nascosta una busta con dieci grammi di hashish. A quel punto, oltre alla denuncia per le violenze contro la madre, il 25enne è stato segnalato come assuntore all'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 2 giugno cade l'obbligo di mascherina all'aperto

  • Riapertura di asilo, materne, centri estivi e le novità per la scuola a settembre

  • Operazione "gomme da arresto": 5 indagati per frode, sequestrati beni per 11 milioni

  • Centauro esce di strada mentre sta percorrendo il Costo: ferito 55enne

  • Travolta da un'auto: muore donna di 55 anni

  • Stop agli assembramenti-spritz, Rucco firma l'ordinanza: aperitivo solo al bar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento