La denuncia: "Picchiata per non aver pagato l'affitto"

Il marito è rimasto disoccupato e la moglie non può lavorare, hanno tre figli tra i 14 e gli 8 anni. Il padrone della casa dove abitano, a San Tomio di Malo, Vicenza, avrebbe fatto irruzione, malmenando la donna, che ha subito lesioni serie

Da un lato una famiglia di origini marocchine, dove il capofamiglia, in Italia da anni, è rimasto senza lavoro e dall'altro un padrone di casa che, in parecchi mesi, ha ricevuto solo una pigione ed ottenuto lo sfratto esecutivo. Una situazione dove sono tutti perdenti e che può sfociare nell'esasperazione, fino ad arrivare alla violenza bruta

IL DRAMMA DEGLI SFRATTI

Una mamma 37enne, con tre figli di 8, 10 e 14 anni, è finita in ospedale con lesioni serie al volto ed una sospetta frattura della colonna vertebrale. L'accusa, verbalizzata dai carabinieri, è di essere stata malmenata dal padrone di casa, O.V., 67 anni, perchè da mesi non pagano l'affitto dell'appartamento dove risiedono, a San Tomio di Malo (ndr. Per la tutela dei minori, non rendiamo note le generalità della famiglia). 

Secondo il racconto della donna, l'uomo per l'ennesima volta si sarebbe presentato alla loro porta, quando il marito non era in casa, ed avrebbe preteso di entrare. Quando ha visto che l'inquilina stava chiamando i carabinieri, avrebbe perso il controllo e scatenato su di lei tutta la sua rabbia. L'uomo si difende, negando ogni accusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Frontale tra auto: grave un bimbo di soli due anni, feriti anche i genitori

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

Torna su
VicenzaToday è in caricamento