Pfas: danni ambientali per 136,8 milioni di euro

Questa la quantificazione dell'Ispra, comunicata oggi dal ministro Sergio Costa. Coinvolte le province di Vicenza, Verona e Padova

La mappa dell'inquinamento da Pfas

"L'Ispra ha comunicato stamani la quantificazione del danno ambientale dei Pfas: 136,8 milioni di euro nelle tre province di Vicenza, Verona e Padova".

Lo ha detto stamani il ministro dell'Ambiente, il pentastellato Sergio Costa, in audizione alla Commissione bicamerale Ecomafie. Lo riferisce l'Ansa

"In questo modo - ha spiegato Costa - il ministero si può costituire in giudizio per quella cifra tramite l'Avvocatura di Stato nel processo alla proprietà della Miteni di Trissino". "Ringrazio il ministro Costa che, dopo i vari solleciti che abbiamo fatto al ministero negli ultimi anni, ha tirato le somme grazie al supporto di Ispra e Arpav nella quantificazione del danno ambientale", ha detto l'assessore all'Ambiente della Regione Veneto, Gianpaolo Bottacin, in relazione a quanto comunicato dal ministro Sergio Costa nell'audizione alla Commissione bicamerale Ecomafie circa la quantificazione del danno ambientale dei Pfas.

"Sulla questione - ha proseguito Bottacin - la Regione del Veneto ha già deliberato più di un anno fa di costituirsi parte civile, dichiarandosi parte offesa. Adesso il prossimo step che ci attendiamo dal ministero è la fissazione dei limiti ai Pfas". Bottacin ricorda che "su questa tematica pendono decine e decine di ricorsi contro la Regione, con richieste di risarcimento danni del valore di un centinaio di milioni, per aver posto dei limiti troppo bassi. Abbiamo la necessità di un intervento urgente del ministero sulla questione".

Il capogruppo del PD in Consiglio regionale Stefano Fracasso: "Al centro dell'attenzione devono rimanere la salute e le opere che il territorio chiede per garantire la sicurezza dell'acqua - sottolinea Fracasso -. Bene però che l'Ipsra abbia fornito questi dati, iniziando così a far emergere anche i valori economici della contaminazione da pfas. L'inchiesta è chiusa e quindi l'appello è che si acceleri sulle notifiche e l'avvio dei processi. In questa partita c'è bisogno che si stabilisca una verità giudiziaria e lo Stato non può che mettersi dalla parte dei cittadini costituendosi parte civile"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni meteo per la settimana, arriva l'inverno: temperature sotto zero

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Terribile schianto fra tre auto: due conducenti feriti

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

Torna su
VicenzaToday è in caricamento