A pesca nei cassonetti con mazza da baseball e arpioni da marinaio

Un 57enne vicentino è stato fermato dalla polizia nella notte tra mercoledì e giovedì e denunciato per porto di oggetti atti a offendere

Li chiamano i "pescatori di rifiuti" e si aggirano di notte tra i cassonetti in cerca di qualcosa da riutilizzare. Sono in diversi quelli che, dopo il tramonto, fanno il giro della città per tirare su qualche cosa che a loro può tornare utile. È probabilmente uno di loro il vicentino 57enne, residente in città, che verso le 1:40 di giovedì è stato fermato da una pattuglia della polizia in via Volta a Vicenza, laterale di viale D'Alviano. 

La pattuglia della volante si era fermata perché aveva notato dei movimenti strani attorno a  un cassonetto e ha trovato il 57enne in sella alla sua bici che sul portapacchi aveva una mazza da baseball e due arpioni da marinaio della lunghezza di 87 centimetri, oltre a uno zaino all'interno del quale c'era un coltello e una torcia.

Alle domande degli agenti l'uomo ha spiegato che si aggirava per la città perché soffre d'insonnia, ma il sospetto dei poliziotti è invece che stesse andando "a pesca" nei cassonetti, usando gli arpioni per estrarre i rifiuti. In ogni caso il 57enne è stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO|Inferno di fuoco all'alba: colonna di fumo visibile per chilometri

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Allerta meteo, forte vento e nevicate in quota: Bacchiglione "osservato speciale"

  • Terribile incidente sul lavoro: operaio subisce l'amputazione di un piede

Torna su
VicenzaToday è in caricamento