Perde tutto con la Popolare di Vicenza e si toglie la vita

Il dramma di un 69enne si è consumato, mercoledì sera, in un comune del Sudest vicentino. Il fratello avrebbe raccontato ai carabinieri che l'uomo era caduto nella disperazione dopo il crollo del valore dei titoli

Immagine di archivio

Aveva perso tutto con il crollo del valore dei titoli della Banca Popolare di Vicenza ed era piombato nella più cupa disperazione. Mercoledì, un pensionato 69enne si è tolto la vita nella sua casa in un comune del Sudest vicentino. Sarebbe stato il fratello a raccontare il suo dramma ai carabinieri, intervenuti sul posto per le indagini del caso. 

Sono oltre 2mila le persone che si sono affidate al telefono antisuicidio istituito dalla Regione dalla suo esordio nel 2012. Dopo lo scoppio del caso Banca Popolare, però, oltre agli imprenditori in difficoltà a causa della crisi, il servizio è stato allargato, per necessità, agli azionisti dell'istituto di credito che hanno perso i risparmi di una vita. Il numero verde del telefono antisuicidio è 800334343.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento