Pasubio, la "Strada delle 52 gallerie" tra le più pericolose al mondo

Lo riferisce "Driving experiences", basandosi sull'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. La mulattiera della 1a Guerra Mondiale ha "panorami incredibili che distraggono, col rischio di precipitare"

La strada delle 52 gallerie

E' una delle gite più amate dai vicentini e dai turisti e che fosse riservata ad escursionisti esperti è cosa nota. Ma che la "Strada delle 52 gallerie", sul massiccio del Pasubio, fosse una delle strade più pericolose al mondo è una sorpresa. Lo riferisce Driving experiences, basandosi sull'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sulla sicurezza stradale. "Ha panorami incredibili ma presenta condizioni di percorrenza difficili. Ci si può distrarre facilmente, col rischio di precipitare giù dagli infidi tornanti a strapiombo" scrivono sul sito. Infatti si può percorrere solo a piedi, non in bicicletta. 

La strada delle 52 gallerie (o strada della Prima Armata) è una mulattiera militare costruita durante la prima guerra mondiale sul massiccio del Pasubio. La strada si snoda fra Bocchetta Campiglia (1.216 m) e le porte del Pasubio (1.934 m) attraversando il versante meridionale del monte, situato al riparo dal tiro dell'artiglieria austro-ungarica, caratterizzato da guglie, gole profonde e pareti rocciose a perpendicolo. È lunga 6.555 metri, dei quali ben 2.335 sono suddivisi nelle 52 gallerie scavate nella roccia; ogni galleria è numerata e caratterizzata da una propria denominazione. 

La sua realizzazione, nel 1917, fu di grande importanza strategica, in quanto permetteva la comunicazione e il passaggio dei rifornimenti dalle retrovie italiane alla zona sommitale del Pasubio, ove correva la prima linea, al riparo dal fuoco nemico; e ciò nel corso di tutto l'anno, contrariamente alla rotabile degli Scarubbi, accessibile sì da mezzi motorizzati, ma soltanto nel periodo estivo ed in condizioni molto più pericolose, sotto il tiro dei cannoni austriaci. La strada è un vero e proprio capolavoro d'ingegneria militare e di arditezza, considerando anche le condizioni e l'epoca in cui fu costruita, nonché la rapidità d'esecuzione: appena 10 mesi

La classifica delle strade più pericolose al mondo:

Pan-American Highway - Alaska
Trans Siberian Highway - Russia
N2 Settlers Freeway - Sud Africa
Nairobi-Nakuru Highway - Kenya, Africa
T0117, Bakhchysarai Highway - Ucraina
Trollstigen - Norvegia
Federal Highway 1 - Messico
North Yungas Road - Bolivia
Commonwealth Avenue - Quezon City, Filippine
James Dalton Highway - Alaska
BR-116, Rodovia da Morte - Brasile
Zoji La - India
Guoliang Tunnel Road - Cina
Taroko Gorge Road - Taiwan
The Pasubio Road - Italia
Skippers Canyon Road - Nuova Zelanda
Nanga Parbat Pass - Pakistan
Bruce Highway - Queensland, Australia
U.S. Route 431 - Alabama, USA
A726, the old A74 - Scotland, UK
Patiopoulo-Perdikaki Road - Grecia
Ruta 5 - Cile

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La classifica ha lo scopo di sensibilizzare sul problema della sicurezza alla guida e di monitorare lo stato dei miglioramenti che apportati alla viabilità nei vari paesi. Ciononostante si stima che ogni anno nel mondo ben 1milione e 200mila persone continuino a morire in incidenti stradali, e che tra i 20 e 50 milioni di persone vi rimangano ferite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Riapertura di asilo, materne, centri estivi e le novità per la scuola a settembre

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento