Ricattava l'amante su Facebook: condannato a 4 anni

Pasquale Mosca fu arrestato con l’accusa di estorsione nell’estate 2011 grazie alle indagini delle squadre mobili di Vicenza e Padova: era riuscito ad avere oltre 20mila euro dalla moglie infedele

Era riuscito ad estorcere all'amante oltre 20mila euro, minacciandola di rivelare la loro relazione nata su Facebook al marito. Pasquale Mosca fu arrestato con l’accusa di estorsione nell’estate 2011 grazie alle indagini delle squadre mobili di Vicenza e Padova, ed è stato condannato con rito abbreviato a quattro anni e a 27mila euro di risarcimento.

L’uomo, campano di origine ma residente da anni in città, aveva conosciuto la trentenne vicentina sul social network, ed aveva cominciato a frequentarla in amicizia, quindi a chiederle soldi prima come prestito poi come compenso per alcuni favori, infine in cambio del suo silenzio, minacciandola di dire tutto a suo marito o di mandarle in visita "gli amici napoletani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento