Nipote disperso nel naufragio in mare: famiglia marocchina in ansia

Ore d'ansia per due zie marocchine, residenti nell'Alto Vicentino, che da giorni non hanno notizie del nipote, che si suppone essere stato sul barcone naufragato al largo della Libia giovedì. L'amico si è salvato ma non è riuscito a fornire informazioni sulle sorti del giovane

Foto da Today.it

La tragedia dei naufragi dei migranti si ripercuote anche sulle famiglie straniere residenti a Vicenza.

Martedì mattina due donne di origini marocchine erano in attesa di visionare delle foto di alcuni corpi recuperati tra la Libia e Lampedusa durante l'ultima tragedia del mare, giovedì scorso: tra loro poterbbe esserci il loro nipote, 25 anni, che si sarebbe imbarcato con un amico. Quest'ultimo si è salvato ma non è riuscito a dare informazioni sulla sorte del parente delle due donne, che risulta attualmente disperso. Negli ultimi giorni, sono circa 700 le vittime accertate di questi viaggi della disperazione

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Aggressione alla festa della Sud: "Episodio razzista, branco senza controllo"

    • Cronaca

      Monticello, il barbecue brucia 120 metri quadrati di tetto

    • Cronaca

      Santorso, tragedia in ospedale: bimba muore durante il parto

    • Cronaca

      Notte bianca a Vicenza: task force per la sicurezza

    I più letti della settimana

    • Marola, titolare d'azienda trovato impiccato dai dipendenti

    • Sovizzo, lavoratore schiacciato dal muletto: gamba fratturata

    • Castegnero, il piccolo Edoardo muore a 10 anni

    • Castelgomberto, rissa e accoltellamento: due feriti gravi

    • Vicenza, blitz al Boys: ballerine in nero

    • Monticello, il barbecue brucia 120 metri quadrati di tetto

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento