Natale di solidarietà: appello della Caritas vicentina

Avviati a fine 2009 per proseguire l'impegno della chiesa nella crisi, i Sostegni di Vicinanza hanno aiutato 923 famiglie, per un totale di 577.191 euro. Altri 100 mila euro sono destinati agli affitti sociali, dovute alla crisi. I donatori di Sostegni di Vicinanza a fine ottobre erano 876 fra gruppi e persone

La Caritas Vicentina torna a proporre, in questo Natale, i Sostegni di Vicinanza: un’opportunità di prossimità nei confronti di famiglie e persone che si trovano in difficoltà economica temporanea a causa della perdita o precarietà o riduzione del lavoro e non riescono a far fronte ai propri impegni economici rispetto a beni di prima necessità (affitto, bollette, spese scolastiche, ...).

Avviati a fine 2009 su volere del Vescovo Pizziol per proseguire l'impegno della chiesa nella crisi, i Sostegni di Vicinanza hanno aiutato 923 famiglie, per un totale di 577.191 euro. Altri 100 mila euro sono destinati agli affitti sociali, che mirano a prevenire le emergenze abitative sempre dovute alla crisi. I donatori di Sostegni di Vicinanza a fine ottobre erano 876 fra gruppi e persone. “Il perdurare della crisi, l’incancrenirsi delle situazioni di famiglie dove si vive la mancanza del lavoro ci spingono a rinnovare l’appello alla solidarietà”, spiega il direttore Caritas Vicentina, don Giovanni Sandonà.

COME DONARE I Sostegni di Vicinanza infatti consentono a una famiglia o una persona o un’impresa che intende aderire di impegnarsi per un periodo continuativo di almeno 6 mesi a sostenere economicamente una famiglia in difficoltà, destinando a Caritas-Associazione Diakonia onlus una quota mensile (ad esempio 50, 100 o 200 euro) secondo la propria disponibilità e volontà. L’offerta è possibile anche in un’unica soluzione e la donazione, deducibile fiscalmente, si può effettuare con bonifico bancario al conto corrente (IBAN: IT25X0859011801000081020869, presso Banca del Centroveneto – Filiale Centro Storico) oppure tramite conto corrente postale n. 29146784 intestati ad Associazione Diakonia onlus, braccio operativo di Caritas Vicentina per la gestione dei “servizi-segno”. Qualora si scelga di destinare la propria donazione ad una specifica zona della Diocesi (ad esempio la propria zona di appartenenza) è possibile indicare nella causale del versamento una delle 14 zone della Diocesi ove è presente il servizio S.T.R.A.D.E. (Servizio Territoriale Relazione di Accompagnamento nella Difficoltà Economica: Arzignano, Barbarano, Bassano, Breganze, Dueville, Lonigo, Malo, Montecchio Maggiore, Noventa Vicentina, Piazzola sul Brenta, San Bonifacio, Schio, Valdagno e Vicenza): ad esempio “SdV – Valdagno”.

Nell’ottica di condividere un percorso di vicinanza e sviluppare relazioni solidali è opportuno comunicare alla Caritas Vicentina i propri riferimenti (indirizzo ed e-mail). Nel concreto, l’ascolto e la valutazione del bisogno avvengono tramite volontari qualificati che operano presso i 14 Sportelli S.T.R.A.D.E. coordinati dalla Caritas Diocesana. La definizione di un percorso condiviso di accompagnamento, per evitare forme diseducative di assistenzialismo, viene definito in rete con le realtà Caritas presenti nel quartiere, nella parrocchia o nella zona di riferimento e, previo consenso e nel rispetto della privacy, con i servizi sociali comunali.

Fra le esperienze di donazione più interessanti, quella di un gruppo di colleghi che lavorano nella stessa azienda, la donazione di una coppia di giovani sposi che ha scelto di sostenere il progetto nel giorno del proprio matrimonio, i risparmi di un gruppo di cresimandi, la donazione di un gruppo sportivo. Una famiglia, poi, ha chiamato in Caritas comunicando di aver rinunciato al tradizionale scambio di regali per destinare l’importo corrispondente a questo progetto. Prima dei Sostegni di Vicinanza, la Chiesa vicentina si era fatta prossima a chi aveva perso il lavoro istituendo un Fondo Straordinario, che dal 2009 al 2011 ha aiutato 1.550 persone e famiglie con 923 mila euro. Per sottoscrivere un Sostegno di Vicinanza ci si più rivolgere alla Segreteria di Caritas Vicentina, contrà Torretti, 38 - Vicenza; tel. 0444 304986, strade.segr@caritas.vicenza.it, www.caritas.vicenza.it.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento