Cascina adibita a struttura per bambini: entrano i Nas, sindaco dispone la sospensione

L'intervento dei carabinieri risale allo scorso dicembre. Dopo la relazione dei militari, è arrivato il provvedimento il primo cittadino Luca Vendramin

(foto di archivio)

Il Sindaco del Comune di Pianezze, nella giornata di mercoledì, ha disposto la sospensione dell’attività della struttura ricettiva per l’infanzia in età prescolare svolta dall’associazione “Umandalala”, presente in uno stabile di piazza 4 novembre.

La sospensione dell'attività è arriva dopo un controllo dei Nas di Padova nel mese di dicembre 2019. Controllo durante il quale era stato accertato che l’attività era svolta in assenza dei requisiti minimi strutturali (in sostanza, si tratta di una vecchia cascina presa in locazione da parte dell’associazione, in nessun modo adatta ad ospitare dei bambini), di cui il primo Cittadino del piccolo Comune della fascia pedemontana meridionale dell’Altopiano dei Sette Comuni ha preso atto.

Non è la prima attività del genere svolta in zona dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Padova, competente anche sulla provincia vicentina, infatti un analogo controllo era stato fatto in precedenza anche nei confronti di altra struttura sita in Colceresa, gestita in quel caso dall’associazione “Artemisia”: a seguito di controllo proprio del NAS effettuato a fine novembre, rilevando le stesse gravi carenze infrastrutturali e richiedendone a quel Sindaco la chiusura, istanza accolta dall’Autorità Amministrativa locale nel successivo mese di dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento