Imbrattata la sede del M5S dell'Ovest vicentino

L'accusa è partita dalla senatrice Guidolin che punta l'indice contro qualche simpatizzante del Carroccio. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri: intanto la discussione si anima sui social network

La vetrina imbrattata del punto informativo del M5S a Montecchio Maggiore

«Questa notte qualche simpatizzante della Lega ha pensato di imbrattare le vetrine del punto informativo del Movimento Cinque stelle a Montecchio Maggiore nel Vicentino». Comincia con queste parole un intervento pubblicato oggi 6 settembre a mezzodì sulla bacheca Facebook di Barbara Guidolin, senatore del M5S di Rosà. L'intervento della senatrice è corredato da una fotografia in cui sulla vetrina di quella che può essere assimilata ad una sede di partito campeggia una scritta spray «Lega» di colore nero. «Forse, quando l'ex vicepremier della Lega Matteo Salvini dal Papete Beach chiedeva di cambiare questo Paese qualcuno ha frainteso - attacca l'inquilina di palazzo Madama - e non ha ben capito se farlo in meglio o in peggio. Può succedere se hai un mojito in mano... Quando si fa propaganda dalle piazze senza rispetto verso le istituzioni e verso i problemi reali delle persone questi sono i risultati». Poi la chiusa: «Noi andiamo avanti e posso dire che oggi piú di prima sono convinta che il Movimento cinque stelle é dalla parte giusta».

Alla denuncia sul social network a firma della Guidolin sono seguiti da parte degli internauti alcuni commenti più o meno variopinti. C'è chi si limita ad un criptico e laconico «la dice lunga questa cosa» fino ad un più vivace «... fatto bene, una risposta anche fin troppo leggera ed educata ad un movimento, leggasi setta, che si è fatto eleggere per tradire ogni mandato, rinnegare ogni parola e sta per vandalizzare l'Italia» vergato da Gianluca Carlesso. C'è chi si limita ad un «che gente becera» mentre Nicola Iacobone rimarca: «Però c'è anche da dire che avete fatto alleanza con un partito non voluto dagli italiani con proposte assurde... io sicuramente ho sempre simpatizzato Cinque stelle, ma con questa alleanza mi dissocio è la prossima elezione non sarà più lo stesso... Salvini ha sbagliato per il voto di sfiducia - spiega l'internauta - ma voi ancora di più alleandovi con il Pd odiato da molti e per questo ne risentirete... questo è solo un mio piccolo pensiero... poi per quanto riguarda l'atto vandalico c'è sempre qualcuno ignorante che non ha coraggio che invece con le parole agisce da imbrattatore...».

Per vero nell'intervento della Guidolin non si specifica quali siano i riscontri in ragione dei quali vengono accusati simpatizzanti del Carroccio. Stamani peraltro dell'episodio sono stati informati i carabinieri di Montecchio davanti ai quali il consigliere comunale della città castellana Gian Luigi Piccin, in forza al gruppo del M5S, «ha sporto una regolare denunzia». L'episodio arriva in un periodo politcamente delicato giacché è di poche ore fa la nomina di un nuovo esecutivo nazionale dopo il divorzio tra Lega e M5S che sino ad alcune settimane fa avevano governato insieme.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento