Montebello, trovato un cadavere nel Chiampo: è un 35enne

Non ha ancora un'identità il cadavere ritrovato sulle sponde del torrente Chiampo a Montebello martedì pomeriggio. Sul posto i vigili del fuoco di Arzignano e Vicenza, gli operatori del Suem e i carabinieri

Trovato il cadavere di un uomo sulle sponde del torrente Chiampo martedì pomeriggio. Il ritrovamento è avvenuto all'altezza di via Adige a Montebello attorno alle 15.30. L'allarme è stato lanciato da un residente della zona che ha immediatamente avvertito il 112.  Sul posto sono arrivati  i carabinieri di Montebello, i vigili del fuoco di Arzignano e Vicenza e gli operatori del Suem. Ogni tentativo di soccorso, però, è stato vano.  In quel punto il corso d'acqua attraversa una piccola diga sotto la quale ci sono circa due metri di pescaggio. Una peculiarità che ha reso più complicate le operazioni di recupero della salma, durate fino alle 16.35 ed effettuate dal gruppo sommozzatori di Vicenza.

AGGIORNAMENTO ORE 21: Secondo quanto si apprende, la vittima è un 35enne di origini indiane, irregolare in Italia, identificato grazie alle impronte digitali. E' ancora mistero sulle cause della morte e sulla dinamica dei fatti. Domani l'autopsia potrà dare qualche prima risposta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento