Monte Pasubio: l'ultraleggero si rovescia, miracolato vicentino

Ultraleggero si rovescia in fase di atterraggio sul monte Pasubio In fase di atterraggio con il suo Savage, il pilota vicentino si è rovesciato, non distante dal rifugio Lancia. Rimasto praticamente illeso, è stato lui stesso ad avvisare l'aeroporto Caproni e i soccorsi

Immagine di archivio (foto Trentotoday)

Atterraggio sfortunato sul monte Pasubio per un 52enne vicentino che pilotava un aereo ultraleggero partito dall'avio superficie di Sarego, in provincia di Vicenza. In fase di atterraggio con il suo Savage, il pilota si è rovesciato, non distante dal rifugio Lancia. Rimasto praticamente illeso, è stato lui stesso ad avvisare l'aeroporto Caproni e i soccorsi.

Sul posto l'elicottero di Trentino Emergenza che ha portato l'uomo all'ospedale di Rovereto per accertamenti, e il nucleo Saf dei vigili del fuoco di Trento che hanno messo in sicurezza il velivolo verificando che non ci fossero rischi di inquinamento ambientale come la perdita di carburante. Il Savage è un aereo per piloti esperti, adatto a planare in alta montagna, su superfici irregolari e in spazi brevi. Della dinamica dell'incidente si occupano i carabinieri. (da Trentotoday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento