Maxi controlli dei carabinieri in Campo Marzo: trovato oltre un etto di droga

Grazie anche al prezioso contributo di Cyr, il cane dell'unità cinofila, i carabinieri hanno trovato un cospicuo quantitativo di stupefacente, già suddiviso in dosi e pronto per essere spacciato. Denunciato anche un 25enne ubriaco alla guida

Nel pomeriggio di lunedì i reparti della Compagnia Carabinieri di Vicenza, unitamente ai militari del 4° Battaglione Veneto ed ad un’unità cinofila del Nucleo di Torreglia (PD), hanno dato vita ad un servizio straordinario di controllo nell’area cittadina di Campo Marzo, mirato al contrasto dello spaccio di stupefacenti ed alla prevenzione dei reati predatori. Nel corso dell’attività, che ha visto impiegate svariate pattuglie dell’Arma, sono stati controllati numerosi soggetti, prevalentemente stranieri, tutti identificati mediante fotosegnalamento presso gli uffici di via Muggia.

L’importante dispositivo posto in essere dai carabinieri, grazie anche al prezioso contributo di Cyr, il cane dell’unità cinofila, ha permesso di rinvenire un cospicuo quantitativo di stupefacente, abilmente occultato nella vegetazione dei giardini, già suddiviso in dosi e pronto per essere spacciato. Complessivamente ammonta ad oltre 110 grammi di Marijuana, 2 grammi di cocaina e 5 di eroina il quantitativo di stupefacente rinvenuto e sottoposto a sequestro.

Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno denunciato 5 persone, 4 uomini e una donna, per inosservanza degli obblighi inerenti il soggiorno ed inosservanza al foglio di via emesso dal Questore di Vicenza. Si tratta di J.A. proveniente dalla Guinea Bissau classe 96, K.M. proveniente dalla Costa D’Avorio, classe ‘93, S.M., proveniente dalla Guinea classe ‘97, C.M. proveniente dal Gambia, classe ‘95, P.M.D. proveniente dalla Romania, classe ‘86.

Nel contesto del medesimo servizio i militari hanno infine denunciato alla Procura di Vicenza per guida in stato di ebbrezza alcolica, A.A. vicentino classe ’91, sorpreso alla guida del proprio mezzo con tasso alcolico tre volte superiore al consentito. Le attività di controllo, così come predisposto dal Comando Provinciale di Vicenza, proseguiranno nelle prossime settimane con diversi settori d’intervento in ambito urbano ed extraurbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Tragica uscita domenicale: ciclista muore travolto da un'auto

  • Malore alla guida: 51enne muore sulla A31

  • Boscaiolo schiacciato dai rami dell'albero abbattuto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento