Rosà, Mattia è stato ucciso dal monossido di carbonio

L'autopsia ha confermato che a causare la morte del matematico 29enne sia stato il gas. Mentre è iniziato il viaggio del suo rientro dalla Romania in patria, le indagini proseguiranno per stabilire eventuali responsabilità

Immagine di archivio

E' stato il monossido di carbonio a uccidere Mattia Gastaldello, 29enne di Rosà che si trovava a Cluj-Napoca, in Romania, per conseguire un post dottorato. Lo ha confermato l'autopsia mentre proseguono le indagini da parte delle autorità per accertare eventuali responsabilità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I genitori, Gianna Toffanello e Maurizio Gastaldello, hanno raggiunto nei giorni scorsi la cittadina romena e in queste ore stanno facendo rientro a casa, accompagando il loro Mattia nel suo ultimo viaggio. Le esequie di terranno sabato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 2 giugno cade l'obbligo di mascherina all'aperto

  • Perde il controllo della moto e si schianta contro un muro: muore 22enne

  • Operazione "gomme da arresto": 5 indagati per frode, sequestrati beni per 11 milioni

  • Travolta da un'auto: muore donna di 55 anni

  • Stop agli assembramenti-spritz, Rucco firma l'ordinanza: aperitivo solo al bar

  • Centauro esce di strada mentre sta percorrendo il Costo: ferito 55enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento