Marano, pericolo radon, paese a rischio

I risultati del monitoraggio di un anno su 150 rilevatori sono preoccupanti: il livello del gas radon supera i limiti su tutto il territorio comunale. Indetta un'assemblea pubblica per informare i cittadini

La prima fase del monitoraggio diretto su 150 rilevatori avviata dal comune di Marano un anno fa è finita, e i risultati  non lasciano tranquilli. Su tutto il territorio comunale i livelli del gas radon superano il livello previsto dalla legge, talvolta di molto.  Respirare continuativamente ingenti quantità di Radon, secondo l'Oms, provoca tumori ai polmoni, per questo un anno fa la scoperta di elevati livelli del gas all'interno della scuola materna Santa Lucia aveva fatto scattare l'allarme, da cui poi partirono le verifiche su tutto il territorio comunale. L'indagine,ora, verrà discussa con i cittadini  nella serata pubblica che si terrà mercoledì 8 aprile alle 20 Auditorium comunale.

«Le analisi parlano chiaro - ha spiegato al giornale di Vicenza Francesco Luca, assessore all´ambiente - questo gas è presente, anche a livelli abbondantemente sopra i limiti, nei diversi edifici che hanno aderito all´indagine, sia che si trovino a nord o a sud, in centro come in periferia. Certo, non abbiamo registrato gli elevati livelli della scuola materna Santa Lucia, ma il radon a Marano c´é, anche se non in maniera uniforme. Ad esempio, a Villa Savardo, proprio di fronte alla scuola, non c´è traccia di radon. D´altro canto il nostro Comune è presente nell´elenco dei comuni a rischio stilato dalla Regione Veneto fin dal lontano 2002. Non si tratta di fare allarmismo, ma di essere consapevoli di una realtà presente naturalmente nel sottosuolo; fino ad ora mai nessuno aveva tenuto in considerazione questo aspetto, che riguarda da vicino anche altri comuni dell´Alto Vicentino.»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema degli elevai livelli del gas venne affrontato anche dall'amministrazione Moro, che fece partire l'indagine, e corse poi ai ripari creando delle vie di scarico del rodon nei muri della scuola materna, e dei pozzetti di sfiato che permisero di risolvere momentaneamente il problema. Soluzioni simili ora potrebbero essere prese dalla nuova amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eclissi: 5 giugno lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Le norme per viaggiare in auto ancora in vigore: multe e numero di passeggeri

  • Si tuffa nel corso d'acqua ma non riemerge: inutili i soccorsi, muore 13enne

  • Coronavirus, parla il direttore istituto rianimazione di Padova: «Oggi il Covid è niente»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento