Marano, il 17enne Luigi Leone è morto cadendo dagli scogli

Il giovane originario di Napoli ma residente a Marano è morto mentre si trovava in vacanza. Fatale una caduta dagli scogli. Il 17enne era stato ricoverato lo scorso sabato, le sue condizioni sono peggiorate nella notte.

Luigi Leone

Il 17enne Luigi Leoni non potrà più vestire la maglia dell'Altovicnetino calcio: si è spento nel letto di ospedale dove era ricoverato. 

Originario di Napoli ma residente a Marano, lo scorso sabato il ragazzo era caduto in acqua dopo aver sbattuto la testa sugli scogli di Castel dell'Ovo, una località del capoluogo partenopeo. In un primo momento le sue condizioni non erano sembrate allarmanti, ma era stato comunque ricoverato all'ospedale Loreto Marema

Unanime il cordoglio di chi conosceva il ragazzo. Tramite il suo sito internt la società calcistica ha voluto tributare un ultimo saluto alla giovane promessa: "La società F.C.D. ALTOVICENTINO, nella figura del Presidente Rino Dalle Rive, della dirigenza e di tutti gli addetti ai lavori, esprime profondo cordoglio per l’improvvisa e tragica scomparsa di Luigi Leone, diciassettenne terzino sinistro che ha fatto parte della rosa degli Allievi Elite nella stagione appena conclusa. L’ambiente si stringe a vicinanza della famiglia e dei cari di Luigi in questo momento di profondo dolore."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta pizze esce di strada con l'auto durante il servizio a domicilio: ferita 23enne

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Coranavirus, colpiti padre e figlia: entrambi perdono la vita

  • Coronavirus, 34 morti in 24 ore ma diminuiscono i ricoveri

  • Coronavirus, non si fermano i contagi e i decessi in Veneto

  • Emergenza Covid-19: 8509 positivi in Veneto, altri 57 casi a Vicenza e tre decessi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento