Mani della Camorra sulla serie B: indagati un giocatore del Genoa e due dell'Avellino

Le gare che sarebbero state oggetto di scommesse sono Modena-Avellino e Avellino-Reggina. Indagati altri due giocatori che allora militavano nell'Avellino. Intercettata anche una telefonata nel corso dell'indagine, nella quale si dice: "Dobbiamo mangiare tre polpette, abbiamo la pancia piena"

I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno dato esecuzione a un`Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli a carico di 7 persone ritenute responsabili a vario titolo di essere affiliati al clan della "Vanella Grassi", operante nei quartieri a Nord del capoluogo campano. Un`altra persona è indagata per il favoreggiamento di uno dei capi della consorteria camorristica. Altre due persone per aver alterato il risultato di partite di calcio professionistico a favore della stessa organizzazione, reati tutti aggravati da finalità mafiose. Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale antimafia di Napoli i militari dell`Arma hanno identificato i componenti della rete di affiliati vicina al capo clan Umberto Accurso (arrestato l`11 maggio 2016) e individuato gli altri esponenti.

CALCIO - Il clan aveva anche la capacità di influenzare alcune partite del campionato di serie B della stagione 2013-2014, in particolare di partite giocate in Campania nel maggio 2014: attraverso un "contatto" (un calciatore adesso in serie A nel Genoa - indagato ma non raggiunto da misura cautelare) il capo clan e suoi sodali hanno attratto nell’orbita criminale altri soggetti; questi hanno messo a disposizione ingenti somme di denaro per corrompere giocatori di una squadra campana di serie B, influenzando direttamente due partite disputate nel maggio 2014.

PARTITE - Le gare che sarebbero state oggetto di scommesse sono Modena-Avellino e Avellino-Reggina. Indagati altri due giocatori che allora militavano nell'Avellino. Intercettata anche una telefonata nel corso dell'indagine, nella quale si dice: "Dobbiamo mangiare tre polpette, abbiamo la pancia piena". DA NAPOLITODAY

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento