Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

Patrizia Donnarumma è stata trovata senza vita nella sua auto parcheggiata poco lontano da "L'isola del Tesoro"

Il bar dove lavorava la vittima

L'hanno trovata riversa all'interno della sua auto e hanno chiamato immediatamente il 118. Gli operatori del Suem, arrivati sul posto, non hanno potuto far altro che certificare il decesso. Per Patrizia Donnarumma, vicentina di 46 anni residente nell'hinterland, non c'era più niente da fare. Il dramma è accaduto poco dopo le una di notte. A dare l'allarme sono stati i parenti della donna che hanno chiamato l'ambulanza.

Sul posto è arrivata anche una pattuglia della volante e successivamente i  titolari del bar "L'Isola del Tesoro" di via Quintino Sella, zona Mercato Nuovo,, dove la donna lavorava come barista. La vicentina avrebbe accusato un malore al braccio durante il turno di lavoro, turno che ha comunque  preferito portare a termine. 

Una volta chiuso il locale Patrizia è salita nella sua auto, parcheggiata poco lontano in via Zampieri, e  un malore l'ha stroncata.

LA TESTIMONIANZA DEL CUGINO 

«Patrizia ha contattato mia madre chiedendole se poteva accompagnarla alla guardia medica - racconta il cugino della 46enne - siamo arrivati al bar continuando a chiamarla ma senza ricevere risposta e a quel punto l'abbiamo cercata per tutta la zona, anche perché il bar ha due entrate e noi non lo sapevamo, difatti lei aveva la macchina parcheggiata sul retro. Dopo due ore di ricerca l'abbiamo trovata e prima di trovarla siamo stati due volte in ospedale e guardia medica, perché pensavamo che si fosse incamminata da sola, poi l'abbiamo trovata. Nella zona c'erano dei clienti che sentendoci urlare sono andati a chiamare i proprietari del bar. Se non fosse stata per la nostra continua ricerca probabilmente l avrebbero trovata questa mattina».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento