Rogo nel condominio: residenti evacuati

L'incendio è scoppiato nella mattinata di domenica partendo dallo scantinato dello stabile. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza lo stabile: un appartamento danneggiato dal fumo nero

Alle 6.30 di domenica i vigili del fuoco sono intervenuti in via Vittorio Veneto a Malo per l’incendio divampato all’interno dei locali scantinato di una casa di quattro appartamenti: nessuna persona è rimasta ferita.

I pompieri arrivati da Schio con due automezzi hanno spento le fiamme, evitando il coinvolgimento degli alloggi sovrastanti,  mentre tutti i condomini erano usciti dalle proprie abitazioni. Le fiamme hanno bruciato le masserizie depositate nei locali di uno scantinato, il fumo ha invaso tutto il vano scale annerendolo.

Danni da fumo e fuliggine all’appartamento al primo piano, di cui è stato interdetto l’uso fino al ripristino delle condizioni igienico sanitarie. Le cause dell’incendio sono al vaglio della squadra dei  vigili del fuoco intervenuta . Sul posto anche personale dell’ufficio tecnico del comunale per la verifica di danni alle strutture dello scantinato. Le operazioni di messa in sicurezza della casa da parte dei vigili del fuoco sono terminate alle 10.30 circa.

Potrebbe interessarti

  • Il buon giorno inizia con una buona colazione: scopri le top 4 pasticcerie di Vicenza

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Scopri come costruire un barbecue in giardino: è facile e si risparmia

  • Come igienizzare i bidoni della spazzatura: è necessario farlo spesso con il caldo

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: operaio muore schiacciato da una trave

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Ritrovato da una coppia l'imprenditore scomparso: riconosciuto grazie a Facebook

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Auto fuori controllo abbatte il cancello di Villa Da Porto Casarotto: ferito il conducente

Torna su
VicenzaToday è in caricamento