Malo, finti ufficiali giudiziari truffano sacerdote 80enne: via 47mila euro

I due truffatori avevano convinto l'anziano di non aver pagato delle riviste. Il parroco si è quindi rivolto ai carabinieri che hanno denunciato i malviventi

Quasi 50mila euro. È questa la cifra che lo scorso mese di febbraio i truffatori sono riusciti a spillare a un 80enne sacerdote di Malo. L’uomo è stato raggirato e convinto di essere stato sottoposto a procedimento per mancati pagamenti relativi ad abbonamenti a riviste, con possibili conseguenze giuridiche ai suoi danni se non avesse fatto ciò che gli veniva consigliato.

Il parroco, in più soluzioni, incalzato incessantemente al telefono da sedicenti incaricati di uffici giudiziari, ha disposto diversi bonifici per un totale di oltre 47mila euro a favore di un fantomatico legale che avrebbe dovuto aiutarlo nella gestione del suo caso. I contatti con i truffatori  sono durati oltre un mese, finché l'anziano sacerdote ha pagato, per poi decidere di rivolgersi ai carabinieri di Malo. I militari hanno valorizzato gli indizi rappresentati dalla vittima, riuscendo a ricostruire i movimenti finanziari alla base del metodo truffaldino, smascherando gli autori e denunciandoli alla magistratura berica.

Nei guai due persone (RA 31enne di Milano, PC 36enne di Cologno Monzese - entrambi conosciuti dalle forze dell'ordine) dediti alla commissione di truffe aggravate, in particolare nei confronti di soggetti anziani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento