Marijuana nigeriana: individuato appartamento di spaccio, due arresti

Altra operazione della squadra Mobile di Vicenza, adiuvata dalla Volante, legata allo smercio di droga in zona Campo Marzo

Un altro colpo assestato alla criminalità organizzata di matrice nigeriana operante anche ai piedi di Monte Berico. 

Grazie agli appostamenti legati alle operazioni legate al contrasto dello spaccio nella zona di Campo Marzo, la quadra Mobile di Vicenza ha arrestato due nigeriani, Rowland Eloh, 33 anni, e Emanuel Enerega, 41. 

Secondo quanto si apprende, gli agenti hanno seguito un'auto, un taxi abusivo, fino ad un appartamento a San Pio X, nei pressi della caserma Ederle. Eloh è sceso dal mezzo con uno zainetto vuoto e, una volta fatto tappa nel condominio, la borsa sembrava piena. Grazie all'aiuto di una pattuglia delle Volanti, il taxi è stato fermato e l'uomo con la borsa ha tentato di darsi alla fuga, dopo aver lasciato il carico nel sedile posteriore. Prontamente bloccato ed eseguiti i controlli, con la scoperta dello stupefacente, mezzo chilo di marijuana, è stato fermato e l'arresto è stato successivamente convalidato.

L'operazione è proseguita nell'appartamento dove sono stati trovati altri 4 chili e mezzo della stessa sostanza: 500 grammi erano pronti sul tavolo per essere confezionati, i rimanenti ancora in uno dei classici trolley. In manette è finito Enerega, mentre altri presenti sono risultati estranei ai fatti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Trovata morta in casa, Fabiola stroncata da un'intossicazione acuta

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Malore andando a funghi: muore a 57 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento