Lusiana, minaccia di morte la moglie e fugge armato: ricoverato in psichiatria

Una vicina ha avvisato i carabinieri che hanno rintracciato l'uomo. All’interno dell’auto aveva un revolver carico e funzionante, un coltello ed una corda annodata a forma di cappio

Un episodio di violenza familiare ha scosso la tranquilla comunità dell’Altopiano domenica primo ottobre. Un abitante del posto, il 54enne R.P., intorno alle 12.50, ha minacciato di morte la moglie con un coltello puntato al petto per poi lasciare l’abitazione a bordo della sua auto. 

Una  vicina di casa, che si era resa conto della vicenda, ha avvisato i carabinieri di Lusiana. La moglie, in stato di shock, ha raccontato che il marito è da tempo in estremo stato confusionale e depressivo e avrebbe potuto  avere con sé una pistola di cui da tempo vantava il ritrovamento. A quel punto sono partite le ricerche che hanno portato i militari a rintracciare la vettura del 54enne  all’esterno della trattoria “Al Colonnello”. Dopo averlo fermato, all’interno dell’auto i carabinieri hanno trovato un revolver carico e funzionante, un coltello ed una corda annodata a forma di cappio.

L'uomo, refrattario al dialogo e con linguaggio sconnesso, si è dimostrato subito aggressivo e per questo i militari hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza per il trasporto presso la psichiatria dell’ospedale di Bassano, dove è tuttora ricoverato. In casa il 54enne aveva un piccolo arsenale di baionette del primo conflitto mondiale ed una carabina ad aria compressa che sono state sequestrate

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Grave infortunio sul lavoro: in fin di vita 78enne schiacciato dal trattore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento