Lucia Manca portata a Cogollo già morta: "E' stato un omicidio"

Secondo indiscrezioni sulla perizia che il medico Galassi deve ancora depositare, la morte della donna il cui cadavere è stato trovato lungo l'Astico, sarebbe stata causata da soffocamento

Lucia Manca non era scomparsa

Lucia Manca è morta soffocata. E' quanto emergerebbe da indiscrezioni sulla perizia che deve ancora essere depositata dal medico legale Andrea Galassi sul cadavere della bancaria di Marcon ritrovato il 6 ottobre sotto un ponte a Cogollo del Cengio fornendo indiscrezioni sulla perizia .

Lo stesso medico vicentino ha chiesto un'altra settimana di tempo (il termine ultimo sarebbe scaduto proprio oggi) prima di consegnare alla Procura gli esiti degli accertamenti fatti, dopo aver già ottenuto a dicembre una proroga di un mese per effettuate tutti gli esami necessari sui resti. Se la perizia che sarà depositata confermerà la morte della donna per soffocamento, verrebbe riconsiderata dagli investigatori la figura del marito Renzo Dekleva, che per ora non risulta indagato per il decesso della moglie, scomparsa dalla casa di Marcon nella notte tra il 6 e il 7 luglio scorsi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento