Lonigo, rissa nella notte: spray, pistole, bastoni e taglierini

Via Roma è stato teatro di un violento scontro domenica notte tra tre cittadini stranieri e un italiano. Nella rissa, interrotta dai carabinieri, sono stati utilizzati un taglierino, uno spray orticante e una pistola ad aria compressa

La violenta rissa avvenuta domenica notte in via Roma a Lonigo è finita con quattro denunce e alcuni dei partecipanti in ospedale con ferite giudicate guaribili tra i 10 e 20 giorni. 

L'esplosione di violenza è avvenuta poco dopo la mezzanotte di domenica nei pressi del bar Roma. Quattro individui, un italiano, un serbo, una romena e un bulgaro si sono scontrati utilizzando un vero e proprio arsenale di armi improprie.  I motivi dello scoppio della rissa non sono ancora noti così come l'esatta dinamica dei fatti.  I quattro contendenti però erano arrivati preparati. C.M., sardo, classe 1969 e residente a Lonigo, incensurato, ha estratto una pistola dalla giacca minacciando i tre stranieri. L'arma si è scoperta poi essere una pistola ad aria compressa senza regolare tappino rosso.  Al suo fianco si sarebbe schierata N.M. romena del '79, armata di una bomboletta di spray urticante.  Non erano meno preparati allo scontro gli altri due soggetti. H.A.I., bulgaro del '75, si sarebbe difeso con un bastone, mentre J.M., serbo classe 1970, era armato di un cutter. 

Lo scontro sarebbe durato alcuni minuti davnti agli occhi  impauriti del gestore del locale e di alcuni avventori.  Tutti e quattro i partecipanti sono finiti all'ospedale anche se ad avere la meglio potrebbe essere stata la prima coppia.  Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Lonigo che a seguito di immediate indagini hanno deferito i quattro per "rissa e lesioni aggravate". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento