Raptus in ospedale, 43enne aggredisce i carabinieri: arrestato

L'uomo, che si trovava al nosocomio di Lonigo, ha dato in escandescenze senza motivo e ha tentato di fuggire ai militari chiamati dai parenti

L'ospedale di Lonigo

Nella serata di martedì i carabinieri di Lonigo hanno arrestato per “Resistenza a Pubblico Ufficiale” e “Lesioni Personali” M.R., 43enne leoniceno. L’uomo si trovava al pronto soccorso dell’ospedale della città per procedure sanitarie quando, apparentemente senza cause, ha dato in escandescenze costringendo i familiari a richiedere l’intervento delle forze dell'ordine.

Il 43enne, alla vista dei militari, ha inscenato un tentativo di fuga e, una volta fermato ha opposto resistenza tanto da causare lievi ferite ad una mano ad un carabiniere. Alla luce di quanto accaduto, i carabinieri hanno arrestato l'uomo il quale, viste le precarie condizioni di salute, è stato trattenuto presso l’ospedale di Vicenza, in regime di arresti domiciliari.

Venerdì mattina si è svolta l’udienza di convalida presso il Tribunale di Vicenza, a seguito della quale l’arresto è stato convalidato e l’uomo rimesso in libertà, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Stop alle corse sulla strada del Costo: arrivano autovelox e targa system

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento