Longare, distrugge l'auto di papà e si inventa un furto

E' durata pochi giorni l'indagine dei carabinieri di Longare sul furto di una Pegeaut 207, denunciato da un 25enne. Una volta ritrovata la carcassa dell'auto, nei pressi di Arcugnano, emerge ben presto la verità: il ragazzo aveva avuto un incidente ma non voleva dirlo ai genitori

Immagine di archivio

Non voleva confessare al padre di aver distrutto l'auto e si inventa un furto: ora è indagato per simulazione di reato. 

Protagonista della vicenda, riferita da Il Giornale di Vicenza, è un 25enne di Longare che, alcuni giorni fa, aveva preso in prestito la Pegeaut 207 del padre per uscire con gli amici. Al rientro, però, ha perso il controllo dell'auto in via Costacolonna, tra Vicenza ed Arcugnano, finendo contro un muretto. Nessun danno per il conducente, fortunatamente, ma l'auto è distrutta. 

Temendo l'ira del genitore, il ragazzo abbandona il mezzo e torna a casa a piedi, per poi raccontare di aver subito un furto, cui segue la denuncia ai carabinieri. Dopo qualche giorno i militari rintracciano l'auto e si recano dalle presunte vittime per informarle del ritrovamento. In casa, però, la verità viene ben presto a galla e il ragazzo confessa. E' stato denunciato per simulazione di reato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento