Lancia l'allarme dopo le grida di aiuto: vicina salva la vita a un 73enne

Salvato in extremis grazie al tempestivo intervento della donna che ha lanciato l'allarme. L'anziano è stato ricoverato in rianimazione al San Bortolk

Salvato in extremis da una vicina di casa che nel cuore della notte ha sentito delle urla provenire dell'appartamento di fronte. È successo nella notte tra lunedì e martedì in un condominio di via Lago di Toblino, quartiere Laghetto. La donna, verso le 3:30 ha dato l'allarme alla polizia dopo che il vicino, un anziano di 73 anni non rispondeva alle sue chiamate. 

La volante, arrivata sul posto, ha avvisato i pompieri e il Suem. I vigili del fuoco sono entrati con l'autoscala da una finestra dell'appartamento al terzo piano e hanno trovato l'uomo riverso a terra nel proprio vomito.

L'ambulanza ha trasportato il 73enne in ospedale e verso le 5:30 le sue condizioni sono peggiorate ed è stato ricoverato al reparto rianimazione del San Bortolo. Secondo le ultime notizie le condizioni dell'uomo, questa mattina, sono in via di miglioramento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO|Inferno di fuoco all'alba: colonna di fumo visibile per chilometri

  • La classifica delle migliori scuole d'Italia: scopri le vicentine

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Minore va in crisi al reparto psichiatrico: i sanitari non riescono a calmarlo e chiamano i carabinieri 

  • Volo di 5 metri dal capannone: gravissimo operaio

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

Torna su
VicenzaToday è in caricamento