Abbandonano i rifiuti e poi vanno a riprenderli: rischiano denuncia per furto

Un post su Facebook ha segnalato una persona che aveva lasciato una notevole quantità di cartoni all'esterno del cassone. Impaurito, l'uomo è tornato con un amico per prelevarli non sapendo di incappare nel reato

La foto dal post di Facebook

Un gesto di inciiviltà che è costato molto caro a chi, a Ferragosto,  ha abbandonato una notevole quantità di cartoni da imballaggio all'esterno dei cassoni del nuovo ecocentro di via Piave a Isola Vicentina. L'atto non è stato per niente gradito dai residenti del Comune. Uno di loro ha pubblicato sul gruppo Facebook "Sei di Isola Vicentina se..." un post - con tanto di foto - con il quale ha denunciato la situazione: "Volevo dire al furbone che ha fatto questo al conferimento h24 che questa non è una discarica a cielo aperto. E che sugli scatoloni c'è nome, cognome e indirizzo. Spero che chi di dovere provveda".

Probabilmente intimoriti dal post il responsabile è tornato con una persona all'ecocentro e hanno ritirato i cartoni. Il tutto ripreso dalla telecamera. Quello che forse non sapevano è che tutto quello che si trova all'interno della discarica è di proprietà del Comune. Adesso scatterà quindi sia la sanzione per abbandono dei rifiuti (da 100 a 500 euro) e, secondo la legge, è prevista anche la denuncia per furto. 

Potrebbe interessarti

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • La sabbia è difficile da eliminare: ecco tutti i trucchi per liberarsene

  • Sembra banale ma lavarsi le mani è fondamentale: ecco come farlo

I più letti della settimana

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Dramma nella notte: si accascia a terra e muore

  • Aereo si schianta sugli alberi:due feriti gravi

  • Schianto auto-moto: muore 43enne, grave la fidanzata

  • Furia violenta alla vista della ex: auto contro l'entrata del pub

  • Meteo, da lunedì in arrivo pioggia e temporali

Torna su
VicenzaToday è in caricamento