Invasione di cimici cinesi nel Vicentino: il meteo non aiuta

Le case di decine di migliaia di vicentini sono invase dalle sgradevoli cimici cinesi, specie arrivata da qualche anno e più resistente rispetto a quella verde, autoctona. Non è previsto, a breve, un calo della temperatura tale da causarne la morte

La foto di una nostra lettrice

Non ci sarà un brusco abbassamento delle temperatura per liberare, entro breve, le case dei vicentini assediate dalle cimici cosiddette cinesi. Il freddo arriverà gradualmente e questi fastidiosi insetti, molto dannosi per le colture, continueranno a creare disagi. 

Come testimoniano le decine di foto e messaggi arrivati dai nostri lettori, si tratta di una vera e propria invasione da parte della Halyomorpha halys, marroncina, più grande, resistente e longeva rispetto a quella verde, autoctona. Con i primi freddi, questi insetti, che prediligono le coltivazioni monocoltura, soprattutto di Soia, cercano riparo nei pressi delle case e muoiono solo con temperature invernali. 

Come liberarsene? Oltre agli spray chimici, ci sono alcuni rimedi meno tossici per persone, animali e piante

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento