Primo giorno di scuola: il saluto della Moretti agli studenti

In occasione del primo giorno di scuola per migliaia di studenti, l'assessore all'istruzione Alessandra Moretti ha inviato una lettera a tutti gli alunni del Comune di Vicenza e ha visitato alcuni istituti

Alessandra Moretti

Oggi, in occasione del primo giorno di scuola, gli alunni e il mondo della scuola hanno ricevuto una lettera dall'assessore all'istruzione Alessandra Moretti. L'assessore ha inoltre visitato personalmente alcuni istituti scolastici tra i quali la scuola secondaria di primo grado F. Muttoni, in via Massaria 62, dove si recherà alle ore 11.

Riportiamo il testo della lettera:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Care ragazze e ragazzi,
l’inizio del nuovo anno scolastico rappresenta per ciascuno di noi l'avvio di una nuova stagione fatta di amicizie, soddisfazioni e delusioni, sfide, fatica e impegno. Al termine di questa avventura sarete più forti nell'affrontare la vita che vi attende, consapevoli che lo studio e la preparazione vi rafforzano e vi consentono di affrontare con maggiore sicurezza quelle sfide globali che la nostra società ci impone.
In questa fase così difficile per l'Italia e per l'Europa dobbiamo impegnarci, ciascuno nel proprio contesto, a difendere il ruolo delle Istituzioni democratiche tra le quali la scuola pubblica che rappresenta il luogo privilegiato del confronto e della discussione libere.
Il contesto economico e sociale di oggi ci impone di attivare riforme strutturali dello Stato che sappiano ridare fiducia alle nuove generazioni il cui diritto al lavoro e all'occupazione sono quotidianamente mortificati. Tra i giovani, in particolare, il mio pensiero, va alle ragazze la cui condizione è oggi la più difficile, essendo l'Italia tra i paesi nei quali il tasso di disoccupazione femminile è tra i più alti in Europa e dove il sostegno alla maternità è ancora insufficiente.
Rimettere al centro della selezione il merito e le competenze è dunque essenziale per rendere l'Italia competitiva anche rispetto ai Paesi emergenti che investono in istruzione e formazione una percentuale di PIL di molto superiore alla nostra.
Un grande in bocca al lupo dunque a voi studenti e il mio sentito augurio di buon lavoro a chi opera all’interno della scuola, nelle sue diverse componenti: i dirigenti, i docenti, il personale ata, i rappresentanti degli organi collegiali.
Mi auguro che lo spirito di fattiva collaborazione e di impegno collettivo, che in questi anni si è consolidato tra l’Amministrazione Comunale e il mondo della scuola vicentina, possa rafforzarsi nell’interesse dei nostri bambini, ragazzi e giovani e di tutta la comunità.

La Vicesindaco, Assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili
Avv. Alessandra Moretti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Le norme per viaggiare in auto ancora in vigore: multe e numero di passeggeri

Torna su
VicenzaToday è in caricamento