Pozzoleone, scontro camion-furgone: due feriti di cui uno grave

L'incidente ha visto impegnati i vigili del fuoco. Due stranieri sono stati portati in ospedale, illesi gli altri tre passeggeri e l’autista del camion 

È di due feriti il bilancio dell'incidente che poco dopo le 16 di martedì è avvenuto all’incrocio tra  via Chiesa Friola e via Ponte della Vittoria a Pozzoleone. Per cause un corso di accertamento un furgone e un camion si sono scontrati.

I pompieri di Bassano hanno messo in sicurezza i mezzi ed estratto dal furgone l’autista pachistano del furgone Fiat Ducato rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo,  che è stato preso in cura dal personale del suem 118 insieme a un altro rimasto ferito.

I due stranieri sono stati portati in ospedale, illesi gli altri tre passeggeri e l’autista del camion.  La polizia locale del consorzio nord est ha effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica. Dagli elementi raccolti è emerso che il furgone Ducato condotto da P.N,, 36enne di nazionalità Pakistana, probabilmente non accorgendosi del sopraggiungere del camion condotto da A.P., 31enne di Romano d'Ezzelino, è finito in mezzo all'incrocio.

Nonostante il tentativo di evitare l'urto da parte del conducente del mezzo pesante l'impatto è stato inevitabile contro la portiera del del Ducato. Ultimate le operazioni di rilievo, eseguite anche grazie ad un drone, al termine della pulizia del manto stradale da detriti e chiazze d'olio il traffico è tornato alla normalità verso le ore 18.00.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni meteo per la settimana, arriva l'inverno: temperature sotto zero

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Terribile schianto fra tre auto: due conducenti feriti

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

Torna su
VicenzaToday è in caricamento