Terribile incidente sul lavoro: operaio subisce l'amputazione di un piede

L'uomo, un 43enne, è stato travolto da una bobina d'acciaio di tre tonnellate. Operato d'urgenza, si trova al San Bortolo nel reparto rianimazione

È stato portato al reparto rianimazione del San Bortolo dal pronto soccorso del San Bassiano l'operaio 43enne vittima di un terribile incidente sul lavoro nella mattinata di mercoledì. L'infortunio è avvenuto durante il suo turno di lavoro alla Gsm Srl di via Ca' Minotto a Rosà. Secondo una prima ricostruzione, una bobina d'acciaio di circa tre tonnellate si sarebbe sganciata da una macchina durante il trasporto travolgendo l'uomo, residente a Tezze sul Brenta. L'enorme peso della bobina gli ha schiacciato la gamba sinistra, tranciandogli il piede.

Al San Bortolo di Vicenza l'operaio è stato operato d'urgenza e la sua prognosi è tuttora ancora riservata. Carabinieri e tecnici dello Spisal stanno conducendo indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Frontale tra auto: grave un bimbo di soli due anni, feriti anche i genitori

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

Torna su
VicenzaToday è in caricamento