Grisignano, tenta di uccidere, fermato sul pullman

La polizia ha fermato quattro romeni in fuga da Milano che tentavano di espatriare a Grisignano di Zocco. Uno di loro aveva pugnalato un connazionale il giorno prima in una lotta per il territorio

un pullman in partenza per la Romania

Gli uomini della squadra mobile di Vicenza, appoggiati dai colleghi di Padova, hanno fermato mercoledì pomeriggio quattro romeni in fuga. Erano su un pullman diretto in Romania e bloccato dagli agenti a Grisignano. 

Il 29 settembre il gruppo, tutti volti arcinoti alle forze dell'ordine, era stato coinvolto in uno scontro tra bande a Milano, alla fine del quale un altro romeno era finito in ospedale dopo essere stato pugnalato all'addome. A compiere il gesto e ad essere denunciato per tentato omicidio è stato D.I., classe 1987 senza fissa dimora. L'uomo assieme ad altri tre compagni era salito per il primo pullman in partenza dalla Lombardia per tornare in patria fino a quando le acque non si sarebbero calmate. La questura di Milano ha segnalato la fuga dei quattro a quella di Vicenza che li ha bloccati.  l'accoltellatore è stato denunciato, mentre uno dei suoi compagni di viaggio M.I., classe 1985, è stato arrestato e portato alla casa circondariale di San Pio X. Sull'uomo, condannato per furto, pendeva infatti un ordine di carcerazione dopo la sospensione degli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Dimentica l'auto accesa al parcheggio per un’ora e va a lavorare: arrivano i carabinieri

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Tir rimane incastrato in una stradina di paese: autista straniero tradito dal gps

Torna su
VicenzaToday è in caricamento