Giro di vite contro i velocisti: arrivano i varchi elettronici

Presentato in Provincia il sistema di sorveglianza che dovrebbe partire per la primavera del 2019. In programma altri progetti analoghi in pianura

"Gara" di motociclisti sul Costo: foto da Facebook

Stretta sulle infrazioni al codice della strada in particolare per quanto rigurda la strada del Costo, presa d'assalto d'estate da un'ondata di centauri, alcuni dei quali sfrecciano a velocità elevata o adirittura improvvisano gare. Il progetto presentato ieri dalla Provincia di Vicenza assieme a Questura, Aci e il consorzio di polizia locale prevede l'installazione di due varchi elettronici lungo la provinciale 349 che collega la pianura all’Altopiano dei Sette Comuni.

Si tratta di un progetto pilota dal costo di 110 mila come start up e altri 25mila euro annuali per la gestione. Il sistema di sorveglianza dovrebbe essere attivo per la primavera 2019 e prevede il controllo della targa dei veicoli - per rilevare la mancanza di assicurazione e revisione o il furto dello stesso - ma sopratutto per controllare la velocità. Il Costo, sopratutto durante la bella stagione, è infatti spesso teatro di terribili incidenti. 

Progetti analoghi sono in agenda anche per altri punti cruciali di entrata a Vicenza come la Riviera Berica e la strada provinciale che porta a Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento