Giro 2015: poker per il Veneto, tre assi nel vicentino

Presentate a Milano le tappe del Giro d'Italia 2015, il Veneto ottiene quattro percorsi. Il vicentino con Montecchio, Monte Berico e Marostica si tinge di rosa. Arrivo in salita per Monte Berico, la tappa di montagna parte da Marostica

Imola-Monte Berico, Montecchio- Jesolo di Campiglo e Marostica -Madonna di Campiglio sono la dodicesima, la tredicesima e la quattordicesima tappa del Giro d'Italia, vedranno il vicentino ancora una volta protagonista., con un ritorno che passa per la città scaligera. Indiscrezioni e suggestioni erano rimbalzate nelle scorse settimane da Milan a Roma, lunedì la conferma ufficiale del percorso della gara ciclistica più seguita d'Italia al palazzo del Ghiaccio di Milano. 

Tanto Veneto, con Vicenza a farla da padrone. Quattro le tappe aggiudicate alla regione le già citate Imolta- Monte Berico, arrivo in salita dell'8%, la Marostica Madonna di Campiglo, e la Montecchio-Jesolo, finale regionale per la Marca con una crono da 59 km tra Treviso e Valdibiadene. 

Si comincia il 21 maggio ( dodicesima tappa) con l'arrivo in salita dei corridori dopo i 190 km che dividono Imola da Vicenza. Tappa che ricalca quella presentata per i mondiali di ciclismo del 2020. Il giorno seguente, la tredicesima tappa partirà da Montecchio, direzione Jesolo. 

Il 24 maggio, l'ultimo passaggio in terra biancorossa con lo start previsto da Marostica per una delle tappe più impegnative dell'intera competizione. Si sale, infatti,  fino a Madonna di Campiglio con una media di tappa di 9,5% di salita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento