Giostraio rom assolda l'ex mafiosi del Brenta per cocaina e bancomat esplosi

La polizia di Padova sta eseguendo una decina di provvedimenti restrittivi nei confronti di una decina di italiani dediti ad un ingente traffico internazionale di cocaina destinata a tutto il Veneto. La banda era dedita anche a far esplodere bancomat, colpi anche nel Vicentino

Maxi operazione della polizia di Padova per sgominare una banda dedita al traffico internazionale di cocaina e ai furti alle banche, facendo esplodere i bancomat. Maggiori dettagli in seguito. 

Gli agenti stanno eseguendo una decina di provvedimenti restrittivi nei confronti di italiani dediti ad un ingente traffico di droga con importanti contatti in Colombia. Alcuni degli arrestati sono esponenti di spicco dell'ex Mala del Brenta, dediti non solo allo spaccio di droga, ma anche alla pianificazione di assalti agli sportelli bancomat e reati contro il patrimonio in genere.

Il capo e' risultato un giostraio di etnia rom - evidenziando una novita' criminale per questa etnia - quale fornitore di cocaina. L'operazione, frutto di mesi di indagine, e' coordinata dal pm euganeo Benedetto Roberti che ha chiesto e ottenuto dal gip Cristina Cavaggion le misure di custodia cautelare. La Squadra Mobile di Padova, coordinata dal Servizio Centrale Operativo e dalla Direzione Centrale Servizi Antidroga, sta operando con la collaborazione delle Squadre Mobili di Venezia, Rovigo e del Commissariato di Mestre che stanno procedendo alle catture e alle perquisizioni con l'ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

Torna su
VicenzaToday è in caricamento