Fuga dal posto di blocco: era senza patente

Protagonista un cittadino serbo di 45 anni che ha seminato il panico in viale Crispi. Multata anche la madre, che gli aveva affidato l'auto

Immagine di archivio

Guida senza aver conseguito la patente, transito contromano, mancato uso delle cinture di sicurezza e inottemperanza all'obbligo di fermarsi ed esibire i documenti.

Sono queste le violazioni contestate a un cittadino serbo di 45 anni, residente in città, che lo scorso pomeriggio, mentre transitava lungo viale Crispi alla guida di una Golf, ha palesemente accelerato dopo essersi accorto che dietro di lui c'era una pattuglia della polizia locale. Gli agenti, notato il comportamento anomalo dell'automobilista, hanno acceso le sirene e intimato l'alt.

Per tutta risposta, il guidatore ha accelerato ulteriormente, abbandonando poco dopo il veicolo nel parcheggio di un negozio di viale Crispi e dandosi alla fuga a piedi. Sul posto è quindi giunta la proprietaria dell'auto: la donna ha dichiarato agli agenti che il veicolo era stato utilizzato dal figlio pur essendo privo di patente. Per l'uomo sono scattate le numerose contestazioni del caso, mentre alla madre è stata notificata una violazione per incauto affidamento di veicolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fa sparire 1 milione di euro in oro: denunciato operaio infedele

  • Cronaca

    Rischio allagamenti e frane: è ancora allerta arancione

  • Cronaca

    Bando anti-Bocciodromo: canone decuplicato

  • Cronaca

    Zonin per la prima volta al processo: «La verità verrà a galla»

I più letti della settimana

  • Frode fiscale da 25 milioni: dodici persone in manette

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Roby Baggio in tribunale contro gli animalisti

  • Maltempo: cantine e strade allagate nel Vicentino

  • Dramma della disperazione: perde il lavoro e si getta nelle vasche dei fanghi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento