Emergenza freddo: si può riscaldare la casa per 16 ore

Da oggi fino a lunedì 13 febbraio i cittadini potranno quindi tenere il riscaldamento acceso per un massimo di 16 anziché 14 ore. Se il freddo non cala, il provvedimento sarà esteso fino a lunedì 20 febbraio

Emergenza freddo: valutato l’evolversi delle condizioni meteorologiche che per Vicenza prevedono l’abbassarsi della temperatura notturna fino a –10 gradi, la giunta comunale delibera di ampliare di 2 ore il tempo che la legge fissa per il funzionamento degli impianti di riscaldamento delle abitazioni.

Da oggi fino a lunedì 13 febbraio i cittadini potranno quindi tenere il riscaldamento acceso per un massimo di 16 anziché 14 ore. Se il freddo non cala, il provvedimento sarà esteso fino a lunedì 20 febbraio. La temperatura da tenere in casa per legge non deve superare i 20 gradi (con tolleranza di 2 gradi), tuttavia da tempo l’amministrazione comunale ha invitato i cittadini a programmare il termostato a 19 gradi per contribuire a ridurre l’inquinamento atmosferico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento