Finge di cercare lavoro e ruba un portafoglio: denunciato  un 35enne scledense

Attraverso le telecamere di sorveglianza i carabinieri sono risaliti all'autore del furto

Foto di archivio

L’estate scorsa, una mattina, dopo essere entrato in un'azienda di Zanè fingendo di cercare lavoro e dopo aver scambiato qualche informazione con la titolare, ha approffittato dell'allontamento della donna per aprirle la borsa, sottrarre il portafoglio e uscire dagli uffici. 

La titolare della ditta di costruzioni meccaniche, appena si è accorta del furto, oltre ad avvisare il “112” si è messa a gridare attirando l’attenzione di alcuni trasportatori in attesa dello scarico merce nel piazzale antistante e costringendo il ladro alla fuga, che nel frattempo aveva gettato il portafoglio sotto le auto in sosta.

Il borsello, subito rinvenuto è stato restituito alla vittima che fortunatamente non ha costatato alcun ammanco.

I carabinieri della compagnia di Thiene, acquisite le varie testimonianze, la descrizione dell’individuo ed analizzando le immagini del sistema di videosorveglianza, hanno chiuso le indagini nei giorni scorsi denunciando in procura S.Z., 35enne scledense già noto per altri episodi della stessa natura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento