"Vado in ospedale" e invece è al bar a bere con la compagna: arrestato per evasione

Una telefonata ai carabinieri per avvisare che avrebbe lasciato l'abitazione per recarsi al Pronto soccorso ha insospettito i militari che hanno deciso di fare un sopralluogo, smascherandolo. Nei guai un 24enne romeno domiciliato a Caldogno

Singolare episodio a Caldogno dove, la scorsa notte, i carabinieri della tenenza di Dueville hanno arrestato in flagranza di reato, S.I.G., 24enne, romeno, accusato di evasione.

L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Caldogno per reati contro il patrimonio, aveva contattato telefonicamente nella tarda serata il Comando Arma di Dueville per avvisare che si sarebbe recato al Pronto soccorso dell’Ospedale di Vicenza per ricevere urgenti cure mediche a seguito di una caduta.

I militari, inspospettiti dalla cosa, hanno deciso di procedere ad una verifica ed hanno così accertato che il 24enne, invece di raggiungere l’ospedale, si era recato in un noto bar di Caldogno insieme alla compagna dove è stato sorpreso mentre conversava con alcuni avventori. Durante il controllo è anche emerso che l’uomo aveva fatto abuso di bevande alcooliche.

Il 24enne è stato quindi ristretto nelle camere di sicurezza della Tenenza in attesa del rito direttissimo, che si è celebrato martedì mattina, durante il quale è stato convalidato l’arresto e disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza dibattimentale prevista per il prossimo venerdi 23 agosto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento