Espulso dall'Italia mesi fa viene rintracciato nel Vicentino: fermato al ritiro di un pacco

Nei guai un 22enne, senza fissa dimora, sul quale gravava un provvedimento del questore di Torino

I carabinieri della stazione di Brendola, nei giorni scorsi, hanno rintracciato e denunciato per inottemperanza all’ordine del Questore di espulsione dal territorio nazionale, G.O, 22enne di nazionalità nigeriana, senza fissa dimora.

Il giovane si era presentato alla sede della ditta TNT di Altavilla Vicentina per ritirare un pacco, esibendo dei documenti di dubbia autenticità motivo per il quale è stato chiesto l’intervento al 112.

I militari dell’Arma, al loro arrivo, hanno potutto appurare anche attraverso l’esito dell’accertamento dattiloscopico che allo straniero, lo scorso mese di ottobre, era stato notificato l’ordine di espulsione dal territorio nazionale entro sette giorni, emesso dal Questore della Provincia di Torino, che non rispettava.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, al termine delle formalità di rito, veniva rimesso in libertà con l’invito a presentarsi presso la Questura di Vicenza per le ulteriori incombenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Coronavirus, superati i 10mila contagi in Veneto: diminuiscono i ricoverati

  • Coronavirus è nell'aria e nelle superfici? Ecco quante ore rimane

Torna su
VicenzaToday è in caricamento