Emergenza gelo, l'Arcadia a Thiene: "Stazioni chiuse, senza tetto dormono per strada"

L'azione di solidarietà degli attivisti del Centro sociale si estende anche oltre il territorio di Schio dove, martedì sera, c'è stata la riapertura del Chiostri San Francesco per metterli a disposizione di chi non ha un tetto

L'azione del Centro sociale Arcadia a Thiene

Dopo la riapertura dei Chiostri di San Francesco, a Schio, con l'intenzione di ripulirli per metterli a disposizione di chi è costretto a passare la notte in strada, gli attivisti del centro sociale Arcadia, giovedì sera hanno esteso la loro zona di azione a Thiene e nei paesi limitrofi.

"4 coperte e 2 giacconi sono stati donati a chi ne aveva più bisogno - spiegano gli attivisti - nell'uscita serale però abbiamo anche riscontrato una situazione molto grave. Nella stazione dei treni a Thiene abbiamo trovato una persona che dormiva all'esterno dello stabile poiché era stato chiuso come avviene in molte altre stazioni. Alla faccia di chi dice che nel territorio dell'Alto Vicentino è tutto sotto controllo".

La raccolta dei materiali per i senza tetto continua: "Vi aspettiamo per vedere i Chiostri Aperti - concludono - e vi ricordiamo l'appuntamento di venerdì dalle 17 in poi per la raccolta di coperte, abiti pesanti e beni di prima necessità in via Baratto a Schio sotto l'Accademia Musicale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento