E' Roberto Baggio il più amato d'Italia, non Rivera non Del Piero

Nonostante le sue origini provinciali, Roby non solo si è fatto largo nel mondo del calcio ma si conferma come idolo che va ben al di là di scudetti e trofei. I giornalisti de La Gazzetta dello Sport avevano premiato il Golden Boy

Non è bastato il voto autorevole dei colleghi de La Gazzetta dello Sport, per scavalcare nel cuore degli italiani la luce impressa dal "divin codino", il vicentino Roberto Baggio. 

Forse, per l'origine milanese o lombarda di molti, in redazione aveva trionfato Gianni Rivera, ma il web ha ribaltato (di brutto) il giudizio: il più amato dai tifosi italiani è lui, Roberto Baggio, cresciuto tra le campagne di Caldogno e finito a premiare San Suu Kyi al Campidoglio. 

Nel sondaggio promosso dalla Gazzetta, la giuria degli addetti ai lavori aveva premiato la mitica mezzala milanista, che aveva sorpassato il vicentino di 49 punti, ma il popolo internettiano ha sconfessato i giornalisti: Roby tutta la vita con un oltre 25% dei voti, a fronte del 16% dell'alessandrino che si ritrova alle costole anche l'amato Alex Del Piero (14,4%).

Decisamente, il nostro miglior prodotto da esportazione, alla faccia del quotidiano inglese che lo diceva "sopravvalutato". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pedemontana: blitz della Forestale in Vallugana

  • Cronaca

    In auto con droga e pistola: fermati quattro giovani

  • Cronaca

    Strage di uccelli lungo la Pedemontana: arriva l'esposto

  • Attualità

    «Leggi razziali un errore di Mussolini»: ancora bufera su Donazzan

I più letti della settimana

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Malore fatale alla guida: muore un 50enne

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Adottato da una coppia vicentina il neonato abbandonato a Rosolina

  • Roby Baggio in tribunale contro gli animalisti

  • Maltempo: cantine e strade allagate nel Vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento