Dueville, assessore e revisore sono parenti: cariche incompatibili

L'amministrazione ha pubblicamente chiesto scusa per l'errore: Assessore e revisore dei conti erano parenti. A Dueville scoppia il caso Lionzo. Il sindaco: "Non c'è stata malafede"

Non si è trattato di una mini parentopoli ma di un semplice errore in buona fede, almeno secondo l'amministrazione comunale di Dueville, ma il caso del revisore dei conti Mara Zanin cognata dell'assessore Ellena Lionzo continua a far discutere. 

Durante la seduta del Consiglio Comunale di venerdì sera il sindaco Giusy Armiletti è stata costretta a chiedere scusa per aver l'incompatibilità durata 8 mesi tra i due ruoli. Secondo le norme del Codice Civile in materia, infatti, la parentela tra l'assessore alle politiche sociali e al personale e la Zanin renderebbe le due cariche incompatibili. Il revisore dei conti però ha continuato a lavorare per otto mesi, anche se formalmente decaduta, fino cioè alla naturale scadenza del mandato. 

Come riportato da il Giornale di Vicenza, il sindaco ha dichiarato in Consiglio: «Ci scusiamo per quanto accaduto, non c´è stata malafede».  Una spiegazione che non soddisfa l'opposizione, che ha segnalato il caso al prefetto. 

Resta da capire se il lavoro svolto dalla contabile negli ultimi 8 mesi sia valido. Due gli atti finiti sotto i riflettori: «La variazione di bilancio di luglio con cui sono state apportate sostanziali modifiche agli stanziamenti e la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e degli equilibri finanziari, oltre ad un´ulteriore variazione, di settembre - ha illustrato al Giornale di Vicenza il consigliere del gruppo“Dueville Futura” Nicola Zaffaina -. Inoltre senza la nostra segnalazione si sarebbe arrivati a breve all´approvazione del bilancio 2015 con il revisore in regime di proroga, quindi ! con una delibera viziata riguardante il documento più importante del Comune. Mi chiedo infine: abbiamo pagato comunque il revisore per questi otto mesi?».Secondo l'amministrazione l'operato della revisore dei conti resta valido in virtù della presunzione di legittimità, ma intanto il consiglio ha nominato il nuovo revisore. La carica per il triennio 2015-2018 sarà  di Michele Fante, residente a Cittadella. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento