Due vicentini rapinati da falsi finanzieri a Trieste: bottino di 3 mila euro

Due rappresentanti vicentini stavano tornando a casa dopo il lavoro, quando sono stati fermati per un controllo a Trieste da falsi finanzieri con paletta e pettorine delle fiamme gialle. I malviventi hanno così perquisito la macchina, trovando una busta con 3 mila euro, e poi hanno spintonato con pugni i due veneti, facendo perdere le loro tracce

Guardia di finanza

Nel pomeriggio di ieri alle 16, due vicentini, rappresentanti di elettrodomestici, sono stati rapinati di una busta contenente 3 mila euro da parte di falsi finanzieri. I due agenti di commercio sono stati fermati all'altezza della galleria di Cattinara a Trieste per un apparente controllo da alcuni uomini, muniti di paletta e pettorina della guardia di finanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I malviventi, travestiti bene con la divisa delle fiamme gialle, non hanno avuto difficoltà a perquisire l'auto dei due malcapitati, trovando i soldi. Dopo aver spintonato e colpito con pugni i due veneti, i falsi finanziari si sono dileguati velocemente. Sono state aperte delle indagini dalla autorità competenti friulane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Coronavirus, nuova ordinanza in Veneto: tutte le novità

  • Coronavirus, è allarme nel Vicentino: nuovo focolaio, massiccio piano di isolamento

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento